IZ5FCY
Il progresso tecnologico è come un'ascia nelle mani di un criminale patologico.
…una doverosa premessa
Cominciamo… Cominciamo…
Ho sempre desiderato trovare una raccolta di informazioni e di idee... ... ed adesso ho rotto ogni indugio ed ho scelto di pubblicare quanto (poco) conosco e le modeste esperienze teorico/pratiche accumulate negli anni.
Non consideratemi un 'guru' dell'elettronica, dell'informatica e della radiotecnica, poiché non lo sono; mi dispiacerebbe che qualcuno, leggendo o sfogliando queste pagine si possa convincere di essere di fronte ad un altezzoso ed arrogante saputello, poiché questa non è la mia intenzione. Sono solo ricco di notizie ed esperienze. Con questa iniziativa, sto ricopiando le orme di molti Radioamatori che non sono dei "pigiabottoni" banali e logorroici, ma utilizzano la Radio per accrescere la loro cultura e competenza, che sono amanti della tecnica ( HW e SW) legata alla Radio e dedicano a questo aspetto culturale molto del loro tempo libero. Con questo sito web.... .che riporta il mio call, intendo mettere a disposizione dei tecnici ( e per coloro che vogliono diventarlo) che popolano il mondo della Radio, un bagaglio di informazioni che, spero, possano far accendere quella famosa lampadina che ha sempre contraddistinto l'uomo dai cugini primati.... Mi piace illudermi che il Radioamatore sia ancora uno sperimentatore serio, caparbio e tenace; che sia una persona che studia la teoria per capire cosa sta accadendo nella pratica e non si perita a chiedere, spesso umilmente....ma purtroppo il trend è di tutt'altro segno, oggi si incontrano solo "sapientoni" dell'utilizzo, millantati "tecnici" capaci solo di conoscere l'esatto numero di tasti e lucette sugli apparati, pseudo esperti capaci di 'snocciolare' i modelli di determinate marche ed 'affibbiare' ad ognuno delle recensioni tecnico-operative fantasiose e bizzarre. A parte queste squallide figure, mi conforta il fatto che lontano dai clamori della folla molte persone mettano la loro preparazione, la loro esperienza ed il loro tempo a disposizione di un hobby, che inconsapevolmente tengono alto, ricco di contenuti ed iniziative, rendendolo istruttivo ed intelligente. Mi sforzo e mi propongo..... .di rendere questo sito velocemente consultabile, adottando i più veloci metodi di indicizzazione e di ricerca e filtrando accuratamente gli ingressi; questo allontanerà moltissimi "surfers" ma preferisco sapere chi ospito ed a chi rivolgo i miei sforzi; intendo premiare e supportare tutti i tecnici, i veramente interessati al settore, tutti coloro che intendono 'crescere' e non soffermarsi alla periferia di questo meraviglioso hobby e tutti coloro che intendono apportare del ' vero' valore aggiunto al sito con le loro esperienze. La libertà morale, materiale ed intellettuale.... è lo spirito che caratterizza questo sito, sarà l'unica cosa di veramente personale del sottoscritto; qui non troverete foto, bibliografie, storie e quanto di intimamente personale mi appartiene e non sono disposto a divulgare. Sono fiero ed orgoglioso del 'delta' intellettuale e morale che ho accumulato nel corso dei decenni e ne sono altrettanto geloso e schivo; altrettanto orgoglioso sono degli sforzi compiuti all'autoistruzione ed al miglioramento di me stesso, di ciò ringrazio i tantissimi esempi positivi dai quali ho attinto e anche dagli innumerevoli esempi negativo che quotidianamente rimarcano e sottolineano ciò che non si deve essere. Nessuno nasce colto, ben educato, civicamente edotto e corretto ma nessuno lo spinge a non divenirlo. Questo sito mi vede autore ed attore, webmaster e webarchitect e webdesigner.... quindi, qualsiasi cosa accada, non sarà mai colpa di altri... Sappi comunque che sarò sempre lieto ed onorato di ascoltare ciò che hai da dirmi, suggerirmi o propormi, scrivendomi a robymak@gmail.com .... Grazie da Roberto, IZ5FCY
LOGOTYPE
© Irure ut pariatur ad ea in ut in et. In incididunt sed tempor

Fin da giovanissimo sono stato attratto dalle

comunicazioni radio in tutte le sue forme.

Amavo ascoltare la radio di casa, sintonizzata sulle onde corte. Molti di quei suoni erano per me indecifrabili, ma mi risultavano affascinanti. Quella vecchia radio di casa, l’ho manomessa innumerevoli volte, per cercare di ottenere di più di quanto mi poteva dare.

Inevitabilmente i miei studi furono orientati

alla radiotecnica, essendo allora l’elettronica

non raggiungibile.

Mi cimentai, collezionando un flop dietro l’altro, nella costruzione di radio, seviziando quei poveri tubi elettronici, dett “valvole”. Nonostante i primi inevitabili insuccessi, non mi smossi dalla mia passione e continuai, fino a diventare radioamatore ed acquistare i primi apparati radio.

La tecnica viaggiava a grandi passi e mi

ritrovai coinvolto nell’elettronica e nella

programmazione.

Continuai a “scervellarmi” si primi computer e subito dopo sui primi microprocessori, con i quali costruii molti piccoli apparecchi. La radio non vennemai abbandonata, ma quando potevo conciliare le due passioni, mi dimenticavo anche del tempo che passava. Nel tempo ho consolidato le mie conocenze nell’autocostruzione e tutt’ora, anche se troppo tempo è passato, non disdegno di trascorrere il mi tempo nel mio laboratorio.